Aprite i pori, è tempo di porri!

Mentre comincio a mettere in piedi un piano strategico che riguarda una questione complicata logisticamente e concettualmente, cioè la preparazione delle valigie, penso anche come posso arricchire le serate alla riva del mare al livello gastronomico, qualcosa che apre i pori facendo strada allo iodio e la vitamina D…a me vengono in mente… i porri, la verdura che me gusta mucho e che uso per l’insalata deliziosa, perfetta per l’estate, direttamente dal frigo, fresca, sorprendente, buonissima!

Ingredienti:
5 porri
1 mela
1 cucchiaio di maionese
Sale, pepe

Quattro mosse:
1. Bollire i porri al dente
2. Sbucciare e tagliare la mela
3. Tagliare i porri a strisce di ca.1.5 centimetri
4. In una ciotola mettere porri, mela, maionese, aggiustare di sale, pepe, mischiare bene. Fatto!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Annunci

Dedicato alle papille gustative con amore

Vado pazza per questa ricetta semplice e veloce. Ormai sapete che mi entusiasmo facilmente ma questa volta udite, udite: la dovete provare, specialmente voi, che siete, come me, negati per le torte sette strati con le sculture rinascimentali di pasta di zucchero. Questi dolcetti che sembrano così innocui e innocenti … diventeranno la vostra ossessione..

“Nutella twist and shout”

Ingredienti:

140 g di burro morbido

¾ di un bicchiere di zucchero

3 uova

½ cucchiaino di aroma vaniglia

1 e ¾ di bicchiere di farina

2 cucchiaini di polvere lievitante

Nutella (ca. mezzo bicchiere)

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

4 mosse:

  1. Lavorate il burro morbido (io uso lo sbattitore elettrico) fino ad ottenere un impasto liscio, aggiungete lo zucchero e aroma vaniglia
  2. Aggiungete le uova, uno alla volta e la farina setacciata con il polvere lievitante sempre amalgamando bene il composto
  3. Preparate uno stampo da muffin (è arrivata l’ora di comprarlo!!) con i pirottini e riempiteli in 2/3 di altezza, dopo aggiungete 2 cucchiaini di Nutella e con lo stuzzicadenti fate una specie di zigzago
  4. In forno a 170°C per 25 minuti!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Voulez Vous Cucinar Avec Moi Ce Soir?

Se fossi meno negata per il francese mi piacerebbe andarci a vivere , almeno per un po’, diciamo un annetto per  tornare dopo in Italia, mio primo amore, ovvio!

Conosco molto bene il sud della Francia ma purtroppo non sono mai stata a Parigi. Ma immagino spesso come sarebbe stato camminare lungo la Senna, ammirare i capolavori di architettura e dell’arte, provare le delizie culinarie e abbuffarsi di macarons Laduree (che qualche anima gentile ogni tanto mi porta se non direttamente da Parigi, c’è anche un negozio a Milano e Roma).

Tutto questo desiderio di una aventure française mi è ritornato quando ieri preparavo i filetti di pollo con sughetto che mi ricorda la Francia, sarà grazie alla mostarda Dijon, oppure l’accostamento di verdura, panna e vino, je ne sais pa ..Comunque,  adoro questa ricetta, non mi stanca mai questo sapore ricco ma delicato, la trovo elegante e facilissima da fare, flessibile e adatta alla carne bianca ma anche all’arista di maiale o al coniglio. Esagero sempre con la quantità del sughetto, ma a casa mia si fa, ahimè, la scarpetta a fine pasto, e la si fa con una dedizione e piacere spudorato, direi che sono le maniere poco degne di Versaille…

Vi presento la ricetta  in 4 mosse

Pollo “Oh là là!”

Ingredienti:

Petto di pollo a fette

1 cipolla

3/4 porri

3/4 carote

100 ml di vino bianco

400 ml acqua o brodo (ho messo acqua)

1 cucchiaino di mostarda (update, grazie Stravagaria 🙂 , si tratta di senape di Digione)

200 ml di panna

olio d’oliva

sale, pepe

Ambientazione: fiori freschi (per l’effetto “Mmm, gitchi gitchi ya ya da da, Gitchi gitchi ya ya here, Mocca chocolata ya ya”, una frase dalla canzone così deliziosamente idiota che è semplicemente disarmante)

4 Mosse:

1. Sbattere le fette di petto di pollo, cospargere con sale e pepe

2. Soffriggere in un paio di cucchiai d’olio, la carota , i porri e la cipolla tutto tagliato à la julienne

3. Disporre sulla verdura la carne e aggiungere il vino e l’acqua, cuocere sotto coperchio per 20 minuti ca. girando la carne a metà cottura

4. La carne è pronta! Nel fondo di cottura con la verdura aggiungere la panna e la mostarda. Aggiustare di sale e cuocere per qualche minuto

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

??????????????????????????????? OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA  ???????????????????????????????        OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Waldorf Salad

Ogni volta che guardavo l’episodio di “Fawlty Towers” intitolato Waldorf Salad mi ripromettevo di provare la ricetta della celebre insalata creata dal maître d’hôtel Waldorf Astoria a New York, Oscar Tschirky, nel lontano 1893.  Ed eccoci qua! 120 anni dopo questo lieto evento davanti a me…una meraviglia di gusto. Adoro tutti gli ingredienti. Una ricetta facilissima e perfetta per questa stagione. Immagino che mangiata tirata appena dal frigo con un bel bicchiere di prosecco ghiacciato in dolce compagnia può avere effetto afrodisiaco…

Waldorf Salad

Ingredienti

1 mela, sedano (4/5 gambi)

uvetta, noci

limone

maionese (2/3 cucchiai)

sale, pepe

rucola (optional!)

4 mosse:

  1. Tagliare: la mela a dadi, il sedano a fettine
  2. Fate ammolare in acqua tiepida l’uvetta
  3. Mischiate la maionese con il  succo di limone, sale, pepe
  4. Mischiate tutti gli ingredienti con la maionese

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA 

 

John Cleese, Connie Booth,  The Complete Fawlty Towers, Da Capo Press, 2001

Strawberry Fields Forever

Mi piace davvero tanto ricevere gli ospiti, preparare una bella tavola, stare insieme fino tardi, chiacchierare di cavolate ma anche discutere temi seri e scottanti. Solo che dal compleanno di Ale di settimana scorsa come dire..non ci fermiamo più, piroettando tra le tavolate, compagnie diverse di familiari ed amici che all’ improvviso, grazie sicuramente ad una particolare configurazione stellare, bussano ogni giorno alla porta, entusiasti, pieni di notizie, opinioni e pettegolezzi che urgentemente ci vogliono far sapere. Fin qui tutto bello, ma stiamo arrivano ai limiti, anche al livello culinario. Se non avete capito gli ospiti arrivano sempre affamati oltre che, cosa ovvia, assetati..Salute! Prost! Na zdrowie!

Tradizionalmente mi occupo di dolci e grazie alle mie ricette ridotte all’osso (pochi ingredienti, poco lavoro, poco tempo) riesco creare qualcosa in un battibaleno (come direbbe Fede attualmente ossessionato dai pirati e il loro linguaggio). Ciurma, ascoltate, oggi vi presento una ricetta di cui una food blogger di certi livelli probabilmente si vergognerebbe, ma io, io ci vado fiera. Ci siete? Al timone! In 20 minuti è tutto pronto, lavato, cotto e mangiato.

“Strawberry Fields Forever”

4 ingredienti:

1 confezione di pasta sfoglia

2 1/2 cucciai di zucchero a velo

1 confezione di mascarpone (250g, si possono mettere anche due confezioni, perché no..)

Fragole (ma vanno bene kiwi, frutta di bosco, mirtilli, etc. )

4 mosse:

1 . Mettete la base srotolata direttamente nella teglia, buchiate con la forchetta ed infornate. 200 gradi ca. 20 min.

2. Mescolate mascarpone con lo zucchero a velo.

3. Spalmate mascarpone sulla base raffreddata

4. Decorate con le fragole

Tutto qui. Il contrasto tra il mascarpone e le fragole è fantastico. Golosi pronti con le forchette!

 

 OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA