Hit the road flapjack, but come back for more, for more…

Ray Charles era un genio.  I flapjacks, ovvero i pancakes, sono geniali. Pasolini..si sa.. . In più, quest’ultimo ha girato “La ricotta”, uno dei miei film preferiti. Ragazzi se 1+1 fa ancora 2, eccoci qua con una ricetta geniale. Pancakes alla ricotta.

Ingredienti:

250 g ricotta

0,5 bicchiere latte (125ml)

2 uova

sale

1 cucchiaino di polvere lievitante

100 g farina

2 cucchiaini di burro

4 mosse:

1. Mescolate per bene ricotta, tuorli, sale e latte

2. Montate i bianchi d’uovo.

3. Aggiungere farina e polvere lievitante setacciati al composto di ricotta. Mescolare.

4.  Aggiungere delicatamente i bianchi d’uovo montati al composto.  Versate una cucchiaiata  di preparato in una pentolina anti aderente unta con una noce di burro.  Lasciate cuocere per alcuni minuti e girate quindi il pancake per farlo cuocere dall’altro lato.

Servite a scelta con: marmellata, frutta fresca, frutta sciroppata, miele, sciroppo, zucchero a velo, nutella, etc.

??????????????????????????????? OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA     OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Annunci

Cookie monsters

Per me questi biscotti sanno di casa. Mia mamma me li portava sempre in una scatola di latta quando studiavo fuori casa.  Sono semplici e creano dipendenza, i bambini li adorano perché il loro gusto è naturale, il colore invitante e le forme giocosi. Buoni e tradizionali biscotti al burro. Come da materiale documentario allegato a casa nostra nessun dolcetto si salva ed ero costretta di nascondere (per modo di dire) la scatola di biscotti sopra i mobili. Davvero commuovente, è proprio figlio di sua madre…

Biscotti “Me want cookie!”

Ingredienti:

200 g farina

150 g burro

100 g zucchero a velo

2 tuorli

Ho raddoppiato tutti gli ingredienti ottenendo incirca 100 biscotti…ieri…che oggi sono.. ehmm..finiti.. ok, no comment please.

4 mosse:

  1. Lavorate la farina setacciata con il burro tagliato a pezzi.
  2. Aggiungete zucchero a velo e tuorli e impastate bene.
  3. Stendete l’impasto e tagliate le forme.
  4. Infornate i biscotti per 10/15 minuti in un forno a 180 °C.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA ???????????????????????????????

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Buona Pasqua!

La filastrocca che sto insegnando a  Federico conosciuta con il titolo Buona Pasqua mi ha fatto riflettere. La sua seconda parte è particolarmente bella..una lezione per tutti noi.

Nei miei sogni ho immaginato
un grande uovo colorato.
Per chi era? Per la gente
dall’Oriente all’Occidente:
pieno, pieno di sorprese
destinate ad ogni paese.

C’era dentro la saggezza
e poi tanta tenerezza,
l’altruismo, la bontà,
gioia in grande quantità.
Tanta pace, tanto amore
da riempire ogni cuore.

Vi auguro una buona e serena Pasqua, che sia un punto di partenza per la nuova stagione piena di sole e felicità!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Siamo pronti per domani! Le uova sono state colorate, i miei meravigliosi giacinti sono sbocciati e ho perfino messo lo smalto sulle unghie dei piedi..eh sì, festeggiamo alla grande..

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Humpty Dumpty in padella sedeva…

L’ultima ricetta che ho presentato è stato un vero successo. Completamente inaspettato. I commenti, le foto che mi sono arrivate… ragazzi, sono contentissima. A proposito di dialogo virtuale. Ho dei seri arretrati.

Prima di tutto ringrazio tanto, tanter e the tantest a elinepal per il premio Very Inspiring Blogger Award, edizione 2013!

Il mese scorso ho organizzato il giveaway e i pacchetti sono da lungo arrivati alle fortunate vincitrici melodiestonate e thesunmother.
Giui invece mi ha chiesto di parlare di una parola che mi intriga e piace, ne ho scelto due, “senso” e “rana”. La scelta delle parole vi dovrebbe legittimamente allarmare, ma chi ha detto che una responsabile madre di due figli, scrupolosa lavoratrice e una diligente contribuente non può essere strampalata all’interno..?

Pasqua si sta avvicinando. Io adoro questa festa, coloratissima e profumatissima. Secondo i miei principi morali la casa deve vivere con i suoi abitanti perciò ogni occasione è buona per creare un’atmosfera di festa grazie ai addobbi e decori. Io sono quasi pronta, ho comprato già i colori per le uova e studio le tecniche di pitture sul guscio, ma ho pensato di segnalarvi un’occasione unica. Mi è arrivato il newsletter della Wald e ho pensato che non mi comporterò come la mia ex-collega che sfoggiava i nuovi acquisti in saldi (la bestia aveva fiuto per le promozioni come pochissimi) giusto il giorno dopo la fine della promozione..una persona molto simpatica ed utile insomma. Se  decidete di comprare un set di campanelle e un set di  uova vi arriva gratis un set di fiorellini, addobbi bellissimi, tutti in ceramica, io ho già fatto 😉 mi dovrebbero arrivare fra domani e dopodomani. Per info andate qui. Se invece cercate un regalino per i vostri figli, educativo e fatto di carta 😉 Ci sono i libri in inglese che parlano di Pasqua in offerta qui.

Le uova dunque! Mi piacciono, le mangio spesso, ne compro troppe e infatti rischiano sempre di scadere. Oggi mi sono accorta che ho nel frigo una confezione da otto meglio da consumare entro …domani!

Amanti delle uova preparatevi!

Cotolette di uova “Humpty Dumpty”

Occorono:

8 uova

3 cucciai di pangrattato

Prezzemolo

Sale e pepe

Olio

Quattro mosse:

  1. Tagliarle in cubettini 6 uova sode
  2. Aggiungete 2 uova crude intere, pangrattato, prezzemolo, sale e pepe
  3. Formate le cotolette
  4. Passate le cotolette in pangrattato (a me non è bastato, ma sono uscite comunque buonissime) e friggete in padella

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA 

 OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Easy Peasy Lemon Squeezy

Ci sono momenti nella vita che uno deve affrontare l’ inevitabile. I mostri, le paure. Le ansie. Le mamme che riescono ogni giorno a sfornare torte e preparare  pranzi e cene di quattro portate tutte rigorosamente con ingredienti fatti a casa. Io mando Fede all’asilo quasi sempre col solito yogurt, frutta e biscotti d’infanzia. Ogni giorno gli do un bacino, ma l’augurio di buon divertimento mi si congela in gola mentre osservo gli zainetti degli altri, pieni di focacce, pizzette e fette di torte a sette strati. Capite da soli, lui con il suo muller e banana.. “poraccio”.

Ogni tanto però mi faccio furba e preparo un plum cake alla ricotta da facilità esorbitante, oltre che buono e “sano”. Tagliato a fette, la meta la congelo. La fetta scongelata il giorno prima va a finire nel portamerende con Spiderman e fa felice mio figlio che ha preso da mamma l’ossessione per i dolci.

Plum cake (anche se senza “plum” in vista, lo so, battuta facile) alla ricotta è un dolce che mi piace molto, non è troppo zuccherato e quindi adattissimo anche per la colazione.

Plum cake alla ricotta ovvero “Easy peasy lemon squeezy”

300 g di farina

300g di zucchero

300g di ricotta

3 uova

Scorza di un limone

16 g (3 e ½ cucchiaio) di polvere lievitante

4 mosse

1. In una ciotola lavorate la ricotta con lo zucchero finché otterrete un composto cremoso (io uso la forchetta).

2. Unite i tuorli, la scorza di limone, farina e polvere lievitante.

3. Montate gli albumi e amalgamateli al composto (l’impasto sarà molto denso, in caso potete aggiungere un po’ di succo di limone).

4. Versate il composto nello stampo e cuocete il dolce per circa 40 minuti in forno già caldo a 180°C.